Peter Minus (Peter Pettigrew)

Che cosa si può dire di lui? E’ un vigliacco traditore, ecco.

Non è bravo né a fare il “buono” né a fare il Mangiamorte: agisce solo per convenienza, tradendo gli amici, e ritornando a servire Voldemort per paura dei vecchi amici traditi (Sirius e Remus). C’è qualche giustificazione per il suo comportamento? Non la cerca neanche lui, l’importante è salvarsi la pelle, non ha affetto nei confronti di nessuno, è… è… una persona con cui non vorrei mai avere a che fare.

Trovate le sue qualità. Non è coraggioso, astuto, intelligente, buono, fedele, ambizioso, saggio, generoso, lavoratore, leale. Non è nulla di tutto ciò. Non ha convinzioni, non ha nulla. Ma dopotutto, è lui stesso che si è ficcato in questo guaio con le sue mani. Se lo merita.

Credo che la mia opinione nei suoi confronti sia palese. E’ il personaggio che più odio al pari della Umbridge (ma parleremo di lei in un altro momento). Se qualcuno avesse qualcosa da dire a discolpa del nostro “caro” Codaliscia (sì, gli si addice anche il suo soprannome. E’ un ratto, come l’Animagus in cui si trasforma. E Codaliscia mi fa venire in mente qualcosa che scivola, qualcosa di viscido, che se la cava sempre anche quando non dovrebbe) beh, siete pregati di farmelo sapere 😀

Dite la vostra opinione su di lui votando nel sondaggio e nei commenti.

Annunci

Saranno nella Casa giusta?

Mi viene spesso il dubbio che o il Cappello Parlante non è poi così infallibile o certe persone sono state piazzate in una determinata casa giusto per esigenze narrative.

  • Peter Minus (Peter Pettigrew) viene mandato a Grifondoro. E’ forse coraggioso? Non credo di esagerare dicendo che è il personaggio più vigliacco della saga. Certo che lui sarebbe stato difficile da smistare in qualsiasi casa: non è intelligente né saggio, quindi niente Corvonero; è tutt’altro che buono e leale, escludiamo anche Tassorosso; non è astuto né determinato né ambizioso, non è neanche Serpeverde. Alla fine sarebbe stato inidoneo per qualsiasi casa. Voi dove l’avreste messo?
  • Bellatrix Lestrange viene mandata a Serpeverde, probabilmente a causa delle sue origini e, perché no, delle sue ambizioni e delle sue scelte. Ma io credo che sarebbe stata bene anche a Grifondoro. Già, perché non è forse lealtà la sua nei confronti di Voldemort? O non è coraggio passare tutti quegli anni ad Azkaban per non tradirlo? E andare a torturare i genitori di Neville per cercare informazioni su Voldemort quando ormai il resto dei Mangiamorte stava scappando e dichiarando di essere sotto Imperius, non è un gesto di fedeltà e audacia? Sono caratteristiche tipiche di un Grifondoro (e in parte anche di un Tassorosso, ma Bellatrix non mi sembra molto buona e giusta… :P) Che poi lei abbia preferito Serpeverde perché non voleva stare in mezzo a tutti quei Mudblood è un altro discorso 😉 è adatta anche a quella casa, ma basandosi sulle sue caratteristiche non è una cosa così scontata.
  • Albus Silente è un Grifondoro, ma si può notare in lui una grande ambizione, soprattutto da giovane, ma anche da vecchio, quando vuole trovare gli Horcrux. Rispecchia perfettamente anche le caratteristiche della casa dei Grifondoro, è certamente coraggioso, ma sarebbe potuto stare benissimo anche tra i Serpeverde! E, perché no, tra i Corvonero? Non si può dire che non sia saggio e intelligente!
  • Percy Weasley è un Grifondoro, come del resto tutta la sua famiglia… eppure è un personaggio molto ambizioso e ci tiene ad essere apprezzato dal Ministero, magari per guadagnare un po’ di potere, e pone questi suoi desideri persino davanti agli affetti familiari, nonostante alla fine si accorga del suo errore. Io credo che lui sarebbe dovuto essere un Serpeverde, senza dubbio.
  • (continua) aggiungerò altri personaggi alla lista quando mi verranno in mente.